Gestione del sinistro

 

Il risarcimento diretto è la nuova procedura di rimborso assicurativo che, in vigore dal 1° di febbraio 2007, in caso di incidente stradale, consente ai danneggiati senza responsabilità, di essere risarciti direttamente dal proprio assicuratore.

 

Il risarcimento diretto si applica quando:

Ad essere coinvolti sono soltanto due veicoli entrambi identificati, regolarmente assicurati e immatricolati in Italia, e se, in caso di danni alle persone, le lesioni non sono gravi (cioè, con invalidità permanente non superiore al 9%).

 

NB: Se uno dei due veicoli è un ciclomotore, questa procedura può essere applicata soltanto se il ciclomotore è targato secondo il nuovo regime di targatura entrato in vigore il 14 luglio del 2006.

 

Se non fossero rispettate queste condizioni si dovrà dare il via alla procedura ordinaria con relativa richiesta danni da effettuarsi alla compagnia di assicurazione di chi ha la colpa del sinistro.

 

In entrambi i casi saremo comunque a vostra disposizione per fornire supporto nell’apertura del sinistro e nella compilazione della documentazione relativa.

 

Per saperne di più sull'indennizzo diretto potete leggere la sezione ad esso dedicata cliccando qui, oppure se preferite ci potete contattare direttamente.